Nik e Zeus

Zeus arriva i primi giorni di Gennaio 2015 inaspettatamente dalla bassa ferrarese.

I primi mesi sono una “tragedia famigliare” (per me che non ho mai avuto un Border e non conosco nemmeno la razza).
Cominciamo un corso di base ed a seguire un pò di Obedience per vedere di tenerlo calmo..(chi ? Un Border ?…impossibile)
Poi arrivati ai 12 mesi decidiamo di provare l’agility per vedere se si “scarica” un po’: la cosa piace ad entrambi nonostante lui, soprannominato da me il “BorderAnomalo”,  sia instancabile.
L’approccio all’Agility viene fatto in un altro centro, poi decido che anche il periodo invernale deve essere proficuo all’allenamento, cioè: alleniamoci in un centro al chiuso.
Nel mentre alterniamo uscite di CaniCross (corsa con il cane) e Bikejoring (bici con il cane) partecipando al campionato Italiano a Lido delle Nazioni dove saliamo sul 3° gradino del podio di categoria.
Quindi dopo varie ricerche e alcuni consigli di esperti, contatto Samantha, il  Coach del Centro Cinofilo Felicia, con la quale a Luglio 2017 diamo inizio alle “danze” dell’Agility.
…Ricorderò sempre il primo giorno…
Cominciamo gli allenamenti 1 o 2 volte a settimana in esterna e al coperto quando piove

…si cominciano a vedere i primi approcci alle “zone” (palizzata sisso e passerella…sempre un incubo per i cani)…

Poi arriva Gennaio 2018 e il Coach Samantha mi dice: “è arrivato il momento di debuttare”, Zeus mi guarda, io lo guardo e …ok proviamoci.
Debuttiamo a Soliera il 24 Febbraio 2018 n. Pettorale 34. Chiudiamo le gare con un 4° posto in Agility eccellente netto, 1° in jumping eccellente netto e 1° in combinata

…alla premiazione ero quasi commosso…Non volevo crederci…

Poi nel proseguio dei mesi sono capitate anche giornate “No” con eliminati, errori miei o stecche di Zeus, ma questo fa parte del gioco.

Oggi ci troviamo in 2° brevetto con una firma al debutto (1° posto in Agility).

L’obiettivo che ci siamo prefissati io e il mio “Borderaccio” è quello di arrivare in 3° Brevetto, poi si vedrà.
Del Coach Samantha che dire: “cazziatone” a non finire utilissime a crescere ed a migliorare giorno dopo giorno.

Concludendo, non posso che essere felice e orgoglioso di far parte di questa squadra, in questo centro come pochi in Italia.
…se provi l’Agility stai attento…crea dipendenza !!!

Condividi su: